“Una situazione di degrado non più tollerabile. Non si capisce perché il sindaco non faccia rispettare le leggi che prevedono, dopo 48 ore, multe e sgombero dell’area”. Mentre si moltiplicano le segnalazioni dei cittadini per la presenza del campo rom abusivo che staziona al Bivio di Guidonia vicino al palazzetto dello sport, Emanuele Di Silvio ha preparato un esposto per chiedere un intervento immediato.

“Una delle preoccupazioni principali dei cittadini e di tutte le persone che frequentano quell’area, diventata ormai il punto di riferimento per molti sportivi, di Guidonia e delle città limitrofi, è la problematica igienico-sanitaria. Non si comprende perché il sindaco di Guidonia Montecelio tolleri tali situazioni di illegalità – dice il consigliere Pd – pali utilizzati per stendere i panni in piena strada e bambini lasciati incustoditi invece di frequentare la scuola dell’obbligo, solo per fare alcuni esempi. Le leggi consentono soste per un massimo di 48 ore, invece qui ci troviamo davanti a veri e propri insediamenti abusivi. Invece di pensare a giocare Barbet dovrebbe attivarsi per trovare soluzioni al problema. Il Comune di Guidonia non rientra tra i comuni che dispongono di aree adibite all’accoglienza, quindi è necessario riportare immediatamente la situazione alla normalità”.