Riparte anche quest’anno la Sagra delle Rose di Santa Lucia a Fonte Nuova. Dal 31 maggio fino al 10 giugno piazza delle Rose sarà animata dalla 43^ edizione della festa con spettacoli, animazione per i più piccoli, concorsi e stand gastronomici.

Si inizia venerdì alle 17 con i giochi per i bambini a cura dell’asilo nido Fantabosco e lo spettacolo del Trio Italiano. Sabato 1° giugno è prevista la prima sfilata dei carri allegorici dei rioni di Santa Lucia, sicuramente uno degli appuntamenti più attesi dell’intera manifestazione. Dalle 21 in poi verrà chiusa la via Palombarese e sarà possibile ammirare la parata dei carri, contraddistinti in questo caso dai giochi di luce e dalle luminarie. La sfilata verrà ripetuta anche domenica 9 giugno, stavolta a partire dalle 16. In questa occasione una giuria qualificata valuterà i carri concentrandosi sulle composizioni floreali di rose.

Questa edizione sarà particolarmente ricca anche di spettacoli. Max Giusti sarà sul palco di piazza delle Rose domenica 2 giugno alle 21 con uno spettacolo di cabaret, mentre domenica 9 giugno sempre alle 21 sarà la volta di Lallo e i fusi orari, che offriranno una serata comica e musicale. Venerdì 7 giugno alle 21 toccherà all’Orchestraccia, formazione di successo che recupera canzoni e poesie della tradizione romana tra Ottocento e Novecento e propone anche brani inediti.

Ma non finisce qui, uno spazio importante sarà riservato anche a concorsi e contest. Rose in Canto, il concorso canoro per voci di tutte le età, sarà di scena giovedì 6 giugno alle 20.30. Due giorni dopo alle 18 la Sagra delle Rose ospiterà Danzando tra le Rose, il primo concorso di danza a Fonte Nuova. Sabato 8 giugno i ballerini potranno sfidarsi in più categorie, dalla danza classica all’hip hop. È possibile iscriversi compilando il modulo sul sito ufficiale del contest, la partecipazione è aperta a tutte le scuole di ballo e a coreografi indipendenti. Altro concorso di altro genere è previsto per domenica 2 giugno alle 17, sempre in piazza delle Rose: (Wo)ManVsArrosticino è la sfida epica tra mangiatori di arrosticini severamente vietata ai vegani. Chi vorrà concorrere dovrà presentare la propria iscrizione entro il 31 maggio.

La festa di chiusura è fissata per lunedì 10 giugno con l’immancabile spettacolo pirotecnico, marchio di fabbrica della manifestazione più importante di Santa Lucia. Prima dei fuochi d’artificio verranno premiati i vincitori dei concorsi, i partecipanti alla sfilata dei carri allegorici e verranno estratti i biglietti vincenti della Lotteria delle Rose.

Emanuele Del Baglivo