Nelle sale solo dal 16 maggio, Bangla ha già riscosso parecchio successo sia tra il pubblico che tra la critica. La commedia, opera prima di Phaim Bhuiyan davanti e dietro la macchina da presa e come co-sceneggiatore, riflette in modo scherzoso, e tratti autobiografico, su temi e dinamiche complesse del nostro contemporaneo.

Non stupisce quindi che il protagonista del film si chiami proprio come colui che lo ha diretto e pensato. Phaim è un ventiduenne romano, musulmano e di origini bengalesi, vive a Torpignattara, quartiere multi etnico della Capitale, lavora come stewart in un museo e ama la musica.

Proprio in occasione di un concerto della sua band incontra Asia, Carlotta Antonelli, e tra i due scatta immediatamente un’intensa attrazione. Phaim dovrà però cercare di far conciliare l’amore per Asia con la prima regola dell’Islam, niente sesso prima del matrimonio. Nel cast anche Alessia Giuliani, Milena Mancini e Simone Liberati.

Virginia Gigliotti