Italia in Comune Tivoli ritiene che “la Rocca Pia debba rappresentare l’elemento essenziale per dipingere un futuro diverso per la nostra città e che, attraverso una Fondazione Pubblica con il diretto coinvolgimento dei Portatori di Interesse del Settore presenti sul Territorio, sia possibile gestirla e definire un quadro strategico più ampio e diverso all’interno del quale il Pubblico possa sostenere la promozione ed il privato sappia vendere il prodotto sul mercato”. Il futuro della Rocca Pia è stato uno dei punti caldi dell’avvio della campagna elettorale per le comunali di Tivoli, è chiaro che dietro c’è la visione sul turismo per la città.

“Sogniamo una Tivoli diversa”

“Per fare questo serve un Piano Strategico del Turismo, professionalità adeguate e soprattutto un’ Amministrazione diversa, più efficiente, più competente, più trasparente e capace di puntare sulla partecipazione attiva dei Cittadini. Come dice Giovanni Mantovani il Turismo è una Scienza ed è ora che a gestirlo ci siano le competenze adeguate e non più coloro che si limitano a contare quanti B&B sono nati nel corso degli anni senza riuscire nemmeno a far pagare la Tassa di Soggiorno e ad incassarla per i reali valori. Sogniamo una Tivoli diversa e vogliamo godere della sua Bellezza e della sua Meraviglia facendone godere i vantaggi a tutti i Cittadini. Questo è uno degli argomenti cardine della Campagna Elettorale di Italia in Comune a Tivoli ed i nostri Candidati se ne stanno facendo carico, così come se ne faranno carico una volta eletti in seno al Consiglio Comunale”.

(spazio redazionale a pagamento)

Ecco la squadra di Italia in Comune

Una squadra giovane e prevalentemente al femminile! Antonello Livi, Luca Rinaldi, Gianluca Farella, Giorgio Piccinini, Concetta Cantelmi, Marco Tapino, Egisto Della Valle e altri diciassette romantici e romantiche che hanno deciso di metterci la faccia e le idee per trasformare Tivoli.

I volti di Italia in Comune