Giornata hot in assise, sempre Claudio Caruso tra i protagonisti dello scontro ma questa volta con Emanuele Di Silvio, ex candidato sindaco del Pd, che sta dando battaglia con l’opposizione sulle scelte del governo locale in merito alla comunicazione. Le assunzioni cioè di addetto stampa, comunicatore, e voto sul regolamento per i social. Di Silvio si rivolge a Caruso: “Io l’ho bloccata su Facebook perché fa parte di un movimento anti democratico, se vuole lei può partecipare anche alle nostre primarie e noi?”. L’altro riprende la parola: “Cioè lei mi ha bloccato per questioni ideologiche e noi siamo antidemocratici? Lei invece è portatore sano di democrazia. A proposito, come erano andate le sue primarie da sindaco?”. Mezzo pd allora era ammutinato. Tant’è che Di Silvio chiarisce: “Il movimento è antidemocratico e fa ribrezzo”. E non è finita.