La sfida di Sant’Angelo Romano è a due, il Tar del Lazio ha rigettato il ricorso di Angelo Gabrielli che quindi con la sua lista è definitivamente escluso dalla competizione elettorale del 26 maggio. Sulla scheda saranno presenti la lista 1 di Riprendiamoci il Futuro con Mario Mascetti sindaco che racchiude un’ampia coalizione civica e con all’interno anche i partiti Lega e Fratelli D’Italia che dovrà vedersela con la lista per Martina Domenici, sindaco uscente. Un colpo di teatro vero e proprio per le dinamiche locali, vista l’esclusione eccellente di Gabrielli da che decenni partecipa alla vita politica di Sant’Angelo. A pronunciare la parola definitiva sul destino della terza formazione sono stati i giudici amministrativi del Lazio riuniti oggi in camera di consiglio. Con la sentenza 5688/2019 il Tar ha respinto infatti il ricorso di Gabrielli contro il Comune. Era stato il municipio a scartare la lista per l’incandidabilità del candidato sindaco, cioè appunto Gabrielli, a causa delle norme previste dalla Severino.