Proietti

“Stanno scrivendo a tutti”, la giornata va avanti a temperature hot a Guidonia, il venerdì di inizio Pasqua segna lo scontro massimo tra il Pd e la maggioranza 5S per il Bilancio. Riuniti di prima mattina, Emanuele Di Silvio, Simone Guglielmo, Paola De Dominicis e Mario Lomuscio inviano documenti a destra e a manca, dai revisori alla Corte dei Conti. Il piatto rovente è il Bilancio che approderà in Aula mercoledì 24 aprile per il voto decisivo, in caso di bocciatura infatti scatta il tutti a casa. Un appuntamento atteso, c’è lo stato di agitazione dei dipendenti, la concomitante manifestazione in piazza del Comune di Forza Italia per chiedere le dimissioni di Barbet, la pressione insomma è alle stelle. Ma è sul piano tecnico che i consiglieri del piddì puntano all’affondo: “La delibera di giunta Barbet con cui è stato approvato lo schema di bilancio è da annullare. Manca l’obbligatorio parere contabile sulle entrate previste dalla vendita degli immobili comunali: circa 5 milioni di euro indispensabili per il pareggio di bilancio”. E’ caos.

Tagli e “incapacità”

“Abbiamo scritto agli uffici comunali e alle autorità di controllo contabile: quel documento non può essere portato in discussione nel consiglio comunale della prossima settimana. Vogliamo fermare un bilancio fatto di tagli indiscriminati per la città di Guidonia Montecelio e privo dei necessari pareri positivi. L’incompetenza di questa amministrazione sta aggravando la già precaria situazione economica lasciataci in eredità. In due anni – dicono i dem – nessun passo in avanti é stato fatto, si continua ad accumulare debito e a prevedere tagli in tutti i settori: dal sociale alle infrastrutture stradali, passando per la cultura, l’istruzione e il decoro urbano”.

“Flop sulla vendita degli immobili”

“Un immobilismo del mal governo 5 Stelle, interrotto da poche e scriteriate scelte che stanno producendo solo danni, e non gli effetti di risanamento e rilancio più volte annunciati. Un esempio? Le dismissioni degli immobili comunali che come per il 2018 anche quest’anno si rileveranno un flop. L’esperienza del sindaco Barbet e della sua maggioranza è da considerarsi conclusa: ritirino il bilancio risparmiando l’ennesimo anno buio a Guidonia Montecelio e a suoi cittadini”.

Tropiano Lega