In occasione dell’attesissimo e lunghissimo ponte, che quest’anno concederà agli italiani qualche giorno di relax, il Parco Villa Gregoriana organizza tre giornate all’insegna dello svago, della cultura e delle sane passeggiate all’aria aperta. Lunedì 22, giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio, rispettivamente Pasquetta, Festa della Liberazione e Festa dei Lavoratori, il Parco, Bene in concessione al Fondo Ambiente Italiano dall’Agenzia del Demanio, offrirà ai visitatori l’occasione di approfondire la storia del sito e di usufruire delle tante attività pensate per i più piccoli.

Dalle 10 alle 18 le visite, un racconto di trenta minuti di uno tra i più affascianti e romantici parchi d’Italia, voluto da Papa Gregorio XVI nella prima metà dell’Ottocento e meta di viaggiatori del Grand Tour, artisti, re e imperatori che hanno lasciato curiosi segni del loro passaggio.

Il Parco, caratterizzato da boschi, sentieri, antiche vestigia, grotte naturali, il fiume Aniene, inghiottito nella roccia, e una spettacolare cascata, offrirà inoltre un’area dedicata ai bambini che permetterà loro di divertirsi tra prove di equilibrio, nascondino nella casetta degli allori fino alla ricerca e collezione di foglie per l’elaborazione di un erbario, tutte attività pensate dal Fai all’insegna della fantasia e della condivisione. Non mancherà inoltre la possibilità di pranzare all’aria aperta consumando un proprio pranzo al sacco o acquistando il cestino all’interno del parco, da comporre a piacimento scegliendo tra una selezione di panini.

Virginia Gigliotti