Proietti

“Non ha lasciato il segno in nulla, di questo signore non ho sentito neanche l’odore”. Non usa mezzi termini Giovanna Ammaturo, capogruppo di FdI, parlando del caso della giornata, le dimissioni dell’assessore al personale Agostino Bultrini. L’epilogo di un’escalation degli ultimi giorni, che ha portato l’ennesimo passo indietro, il sesto, dalla giunta pentastellata. Appare chiaro ormai lo schema nelle dinamiche. Dopo pochi mesi dall’arrivo a Guidonia, gli assessori levano le tende tra le frizioni della maggioranza e le tensioni nel Palazzo.

“Quello che accade è vergognoso – dice Ammaturo – già leggere che il sindaco ringrazia l’ex assessore fa riflettere. Di cosa lo ringrazia? L’impronta è stata inesistente. Prendiamo atto ormai che a Guidonia gli assessori sono a ore. L’assessore all’Ambiente appena nominata non si vede mai in Comune, mi chiedo dove voglia arrivare Barbet in queste condizioni. Bultrini tra l’altro ha lasciato l’assessorato in una fase molto delicata, in cui c’è da lavorare duro”.

LEGGI ANCHE – Dimissioni Bultrini, Di Silvio: “Barbet a casa”

Tropiano Lega