Diversa, libera, giusta, la nostra Europa. Queste le parole d’ordine della conferenza programmatica dal respiro internazionale, organizzata il 13 e il 14 aprile a Guidonia Montecelio dal Pd della provincia di Roma, presso la propria sede. L’intento è quello di gettare le basi per la campagna elettorale delle prossime elezioni europee, ormai alle porte. Parteciperanno i membri dell’assemblea, della direzione, della commissione di garanzia e della segreteria provinciale, oltre ai coordinatori di circolo, i membri dei direttivi, gli eletti nazionali e regionali, i sindaci e gli amministratori locali. In più è prevista la partecipazione di molti ospiti provenienti dai partiti esteri consociati con il PSE e di cinque parlamentari europei Pd: Enrico Gasbarra, Simona Bonafè, Silvia Costa, Roberto Gualtieri e David Sassoli. La conferenza sarà strutturata in cinque tavoli di lavoro che esamineranno gli aspetti più importanti delle politiche europee e le loro criticità. 

“Una Conferenza Programmatica nasce da un’urgenza di discussione che solo i partiti veri hanno, quando sentono il bisogno di dare forza e spessore ai propri contenuti – dichiara Rocco Maugliani, segretario Pd provincia di Roma –. Le ragioni di unità di un grande partito stanno nella capacità di discutere e di condividere una visione delle cose del mondo. Noi abbiamo sentito questa urgenza e abbiamo concepito questo appuntamento per ragionare con tutto il partito, alla vigilia delle elezioni europee, non di quale candidato voteremo, ma di quale Europa vogliamo e di come possiamo costruirla. Perché parlare di Europa significa parlare di noi”. Il segretario sottolinea in un appello su Facebook la massima apertura della riunione: “I cinque tavoli” saranno “aperti, oltre che ai dirigenti, agli amministratori e ai quadri di partito, nazionali ed europei del Pd e del Pse, ai tecnici, agli operatori, alle associazioni che vivono nella società civile. Mi piacerebbe che tutto il partito contribuisse a questa discussione. Per questo chiedo a tutti voi di esserci e di dare il vostro contributo”.

Emanuele Del Baglivo