L’ombra di Fratelli d’Italia si allunga sulle civiche di Proietti? La domanda, seppur legittima vista la presenza nel gruppo di pezzi del partito di Giorgia Meloni, oggi ha una risposta ufficiale. A darla è lo stesso gruppo per mano di Giorgio Strafonda, già assessore della Giunta Gallotti, che per prima cosa sottolinea l’appoggio al sindaco uscente, Giuseppe Proietti, fin dal 2014 in realtà, e la natura apartitica della civica: “Tivoli 2.0 non si riconosce in nessun partito politico e non è affiliata a nessun partito e movimento politico. Tra i suoi iscritti, sostenitori e candidati ci sono uomini e donne, alcuni provenienti anche da altre esperienze politiche, e sono liberi di simpatizzare, appoggiare, votare e essere iscritti”.

Tra gli “alcuni” spiccano proprio due legati ai Fratelli meloniani, in particolare Gianfranco Osimani, già delegato del sindaco in carica, che stavolta correrà per un posto nell’aula consigliare, e Antonio Luciani, ex consigliere regionale padre di un altro ex, Riccardo Luciani, che ha lasciato il parlamentino deciso pochi mesi fa e annunciato pubblicamente la decisione di non volersi ricandidare per il prossimo giro. In realtà neanche il padre, come fanno sapere dalla civica, non sarà in campo in maniera diretta. “Gianfranco Osimani, già sostenitore del Sindaco Giuseppe Proietti nelle elezioni del 2014 e delegato del Sindaco, ha espresso la volontà di aderire al progetto di Tivoli 2.0, sostenendo alle prossime elezioni il Sindaco Proietti e candidandosi alla carica di consigliere nella lista Tivoli 2.0 – continua Strafonda -. Tivoli 2.0 ha accolto con entusiasmo Gianfranco Osimani in quanto persona di alta moralità, coerente e capace, e non perché appartenente a questo o quel partito. Il dott. Antonio Luciani, già sostenitore del Sindaco Proietti alle passate elezioni, ha aderito anche lui al progetto civico di Tivoli 2.0 sostenendo di nuovo alle prossime elezioni il Sindaco Proietti, non sarà candidato nella lista Tivoli 2.0 ed è libero di simpatizzare e far parte di qualsiasi partito politico”.

Ma c’è di più: sempre nello spirito del civismo le porte restano aperte anche ad altri che vorranno aderire. “Tivoli 2.0 non si riconosce in nessun partito o movimento politico, ed è pronta ad accogliere nella sua lista e associazione tutte quelle persone che vorranno condividere il progetto civico che vede di nuovo candidato il Sindaco Giuseppe Proietti, indipendentemente dalle loro idee e appartenenze politiche”. alc