La Lega c’è e si vede, tanto da far arrivare in città direttamente dai piani alti del partito di Salvini il Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana. Classe 1980 si è distinto per attività politica e una serie di affermazioni che hanno fatto scalpore. Contrario all’aborto, ai matrimoni gay e alla teoria gender, il vicesegretario federale della Lega Nord non si è fatto mancare davvero nulla.

L’ultima in ordine di tempo la partecipazione e il sostegno al Congresso Mondiale delle Famiglie, che si terrà a Verona dal 29 al 31 marzo organizzato da ProVita Onlus e dal Comitato Difendiamo i Nostri Figli. L’alfiere della famiglia tradizionale sarà in città alle ore 18 alle Scuderie Estensi giovedì, insieme al candidato a sindaco leghista Vincenzo Tropiano, al coordinatore regionale del partito, Francesco Zicchieri, e al vice coordinatore di Roma e provincia, Federica Bianco, mentre a moderare il dibattito sarà l’avvocato Erika Osimani.