Oltre 300 persone si sono riunite venerdì 15 febbraio al Teatro Ramarini di Monterotondo in occasione dell’incontro “Nuove idee in comune”, moderato dalla giornalista del Messaggero Morena Izzo.

L’evento, organizzato dall’associazione Monterotondo BeneComune, ha visto la partecipazione di alcuni professionisti del territorio, che hanno analizzato le criticità e proposto dei suggerimenti.

Tra i relatori della serata eccellenze quali Angelo Camilli, vice presidente di Unindustria e vice presidente nazionale Piccola Industria di Confindustria,l’Ingegner Stefano Cursi, l’esperto di comunicazione Alessio Fabrizi, Pier Luigi Manieri, docente ed esperto di marketing del territorio e cultore della materia cinematografica e Alberto Del Sordo, comandante della Polizia Locale dell’Unione della Sabina Romana.

Diversi i settori approfonditi durante l’incontro, che vanno dalla riqualificazione urbana alla gestione dei rifiuti, dallo sviluppo occupazionale del territorio alla sicurezza, fino alla promozione culturale e turistica.

“L’obiettivo– spiega in rappresentanza dell’associazione Monterotondo Bene Comune, Simone Di Ventura – è quello di formare delle commissioni di lavoro composte da cittadini ed esperti dei vari settori, per esaminare in modo organico le criticitàesistenti e le possibili soluzioni, con l’apporto di nuove idee.L’associazione è stata costituita per favorire la partecipazione attiva e diretta dei residenti, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica locale sui principali temi sociali e culturali del territorio, ma anche per contribuire allo sviluppo occupazionale, urbano e potenziare la sicurezza”.

Virginia Gigliotti