“Una notizia importante e attesa da tempo nel nostro territorio”. E’ il gruppo consiliare del Partito Democratico di Guidonia Montecelio a esprimere piena soddisfazione per la delibera relativa al depuratore di Marco Simone approvata ieri in Regione Lazio. “Con la ratifica del protocollo d’intesa da parte della giunta Zingaretti si è compiuto un notevole passo in avanti verso la piena funzionalità dell’impianto di Marco Simone e del collettore fognario Pichini – Santa Lucia. Ci auguriamo che il documento venga al più presto sottoscritto da tutti gli enti coinvolti: ultimo passaggio necessario per ottenere le autorizzazioni ancora mancanti e per rendere completamente operativo un impianto pronto a servire 35mila abitanti dei comuni di Guidonia Montecelio, Fonte Nuova e Sant’Angelo Romano. Ringraziamo la Regione Lazio per questo provvedimento e per l’impegno a finanziare le opere di regimentazione e laminazione delle acque indispensabili per la messa in sicurezza del fosso di Pratolungo, a valle del depuratore”. Cosi’ dicono Simone Guglielmo, Paola De Dominicis, Emanuele Di Silvio e Mario Lomuscio.

Apprezzamento anche dal Pd di Fonte Nuova. “L’imminente rilascio delle autorizzazioni ancora mancanti per la piena funzionalità del depuratore di Marco Simone rappresenta una notizia di fondamentale importanza per il nostro territorio e per il Comune di Fonte Nuova. Grazie al protocollo d’intesa approvato ieri dalla giunta Zingaretti si è infatti compiuto un ulteriore passo in avanti verso l’attivazione di questo impianto di depurazione e del collettore fognario Pichini – Santa Lucia: opere già collaudate e pronte a servire oltre 35mila residenti di Fonte Nuova, Guidonia Montecelio e Sant’Angelo Romano. Siamo soddisfatti e ringraziamo la Regione Lazio che, come previsto dal documento, finanzierà anche le opere per la messa in sicurezza del fosso di Pratolungo, a valle del depuratore. Due novità significative per il nostro comune”.