L’imposta sulla pubblicità aumenta del 50% , la stangata riguarda ogni tipo di affissione a Guidonia Montecelio inclusi i manifesti mortuari. Lo ha deciso l’amministrazione cinque stelle generando reazioni al vetriolo.“Reputo vergognoso quanto sta accadendo – dice il consigliere del Pd Emanuele Di Silvio – l’aumento riguarda tutte le affissioni che cittadini, i commercianti e i consiglieri faranno nel futuro. Tale scelta si ripercuoterà sicuramente bene nei confronti dei gestori delle affissioni private (per la maggior parte abusivi) che trarranno vantaggio dagli aumenti, diventando di fatto più competitivi del Comune. Il tutto a discapito delle tasche dei cittadini delle associazioni nonché dei negozi locali che per pubblicizzare i loro eventi, servizi e prodotti dovranno sborsare il 50% in più rispetto al passato, compresi coloro che dovranno dare tristi notizie di famigliari scomparsi. Un’altra risposta a sostegno del commercio locale firmato Barbet e la sua squadra di governo. C’è da precisare che la responsabilità di tale scelta ricade politicamente anche sul consigliere Claudio Zarro in qualità di presidente della commissione commercio, rimasto silente dopo tale delibera di giunta che immagino conosca ed abbia condiviso con i suoi assessori”. 

Tropiano Lega