Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme all’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Gian Paolo Manzella, ha presentato lunedì 11 febbraio, al WeGil di Roma, le iniziative regionali per la promozione dell’imprenditorialità tra i giovani.

Tra questi è stato presentato lo “Startupper School Academy”, il programma della Regione che dal 2015 si occupa della promozione dell’imprenditorialità e della creatività nelle scuole superiori del Lazio, attraverso attività di formazione in classe, attività presso gli incubatori di impresa regionali e challenge e competizioni tra gli studenti.

Il progetto, giunto alla sua terza edizione, ha già coinvolto 494 istituti scolastici, 15.861 studenti e 907 docenti. Altri protagonisti dell’evento, premiati nella scorsa edizione, sono stati il progetto “Smartdress”, realizzato da un gruppo di studenti dell’Iiss John Von Neumann di Roma, e “Make Eat Easy”, ideato da degli alunni dell’Iiss Nicolucci-Reggio di Isola del Liri, Frosinone.

Per l’occasione sono inoltre stati premiati dei progetti di startup innovative e spin-off della ricerca che hanno vinto il bando regionale Pre-Seed, avviso da 4 milioni che concede agevolazioni fino a 100.000 euro, che fino ad oggi ha sostenuto 64 progetti, 41 startup innovative e 23 spinoff, per un contributo complessivo di 2,8 milioni di euro.

“Il bando Pre-Seed e’ ancora aperto – ha spiegato Manzella – abbiamo finanziato la seconda tranche di progetti, ma ci sono ancora delle risorse disponibili. Quindi, chi ha idee si metta in gioco”.

Lo spazio dedicato alle attività a favore dell’imprenditoria nel mondo universitario è stato invece riempito dall’intervento il professor Carlo Alberto Pratesi, docente di Economia e Gestione delle Imprese all’Universitàdi Roma Tre, referente del programma Dock3, il percorso di training e incubazione per startup dell’Universitàdegli Studi Roma Tre.

Virginia Gigliotti