Il Teatro San Getulio di Tivoli è pronto ad ospitare il quinto appuntamento della stagione concertista “I concerti del venerdì”, un ciclo di incontri organizzati dall’associazione formativo-educativa San Getulio, con il patrocinio del Comune di Tivoli.

Venerdì 8 febbraio alle 19 salirà sul palco il Talìa Ensemblecon “Fiati in scena” un nonetto di fiati che abbina opere originali a trascrizioni.

In programma per la serata la Sinfonia in Sol minore per fiati di Gaetano Donizetti e Petite symphonie in Mi bemolle,(Op. 216, Adagio et Allegretto; Andante cantabile; Scherzo: Allegro moderato; Finale: Allegretto) di Charles Gounod.

Seguiranno Peer Gynt (suite n. 1 op. 46; trascrizione Michele Mangani; Il mattino; La morte di Ase; La danza d’Anitra; Nella sala del Re della montagna) di Edvard Grieg e Carmen Suite (arrangiamento Graham Sheen;Aragonaise; Habañera; Intermezzo; Seguedille; Les Dragons d’Alcala; Les Toréadors) di Georges Bizet.

Il Talìa Ensemble, diretto dal maestro Luigi Poggiogalle, riunisce musicisti professionisti italiani quali Giuseppe Pelura, al flauto, Flavio Troiani e Vincenzo Cerbara all’oboe, Paolo Montin e Paolo Amicucci al clarinetto, Mauro De Vita e Claudio Nolfi ai fagotti e Gabriele Gregori e Lorenzo Pasqualone ai corni.

Nato a partire dall’Echos Wind Quartet si dedica oggi principalmente a musiche originali, ma esegue anche trascrizioni e arrangiamenti con un repertorio che spazia in diverse epoche.

Virginia Gigliotti