Terzo in classifica al box office Mia e il leone bianco è l’ultimo film diretto da Gilles de Mistre, con Daniah de Villers, Mèlanie Laurent, Langley Kikwood, Ryan Mac Lennan e Lionel Newton.

Travolgente e traboccante di tenerezza, il film racconta l’incredibile amicizia tra una ragazzina di nome Mia e un leone bianco.

Mia è una bambina ribelle e insofferente costretta a trasferirsi da Londra al Sudafrica per seguire il lavoro del padre, zoologo.

La sua vita però cambierà radicalmente durante il primo Natale trascorso lontano da casa quando nell’allevamento di famiglia nasce Charlie, un raro esemplare di leone bianco.

Tra i due nasce subito una straordinaria amicizia, malvista però dai genitori della bambina in quanto convinti che, una volta raggiunta l’età adulta, il leone non sarebbe riuscito a controllare i propri istinti.

Il film parla d’Africa, con le sue location mozzafiato, parchi che si perdono all’orizzonte, cieli infiniti e animali.

“Mia e il leone bianco” è una produzione anomala, in quanto girata nel corso di circa tre anni, il tempo necessario al leone per passare da cucciolo ad adulto formato.

Il regista infatti, rifiutandosi di ricorrere a fotomontaggi o animazioni digitali ha optato per una realizzazione del tutto reale, perciò negli anni di realizzazione la giovane Mia e il cucciolo di leone sono cresciuti insieme di fronte alla macchina da presa.

Un’impresa, quella del regista ma anche della coraggiosissima Daniah de Villers, attrice protagonista, resa possibile dal contributo di Kevin Richardson, zoologo esperto di leoni noto anche come l’uomo che sussurrava ai leoni, che ha supervisionato l’intero processo di produzione e tutte le interazioni tra i leoni e i bambini, garantendo rispetto per gli animali e sicurezza.

Virginia Gigliotti