Le festività natalizie sono ormai giunte al termine e anche quest’anno chi ha addobbato un abete naturale a Roma potrà fare un regalo all’ambiente. Con il lavoro dell’Ama in collaborazione con il comando unità forestali ambientali e agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri, sarà possibile portare i propri alberi di Natale, ormai senza luci né decorazioni, presso i centri di raccolta aziendali. Un’iniziativa giunta ormai alla 14esima edizione e che permette ai romani di smaltire gli abeti in centri di raccolta aperti tutti i giorni e dislocati in tutta la città.

Dopo un’accurata selezione gli abeti saranno restituiti alla natura, trasportati e ripiantati presso la sede del Reparto Biodiversità di Roma in Arcinazzo Romano, all’interno dell’ex vivaio forestale “Fondazione Sir Walter Becker”. Gli alberi selezionati e recuperati saranno successivamente utilizzati e coinvolti in iniziative per l’educazione ambientale destinate alle scuole, i cui alunni potranno assegnare loro un nome. Gli alberi valutati non in condizione di essere ripiantati verranno trasformati in compost, prodotto per la concimazione di piante in vaso o da giardino, grazie all’intervento dell’impianto di compostaggio Ama di Maccarese.
Virginia Gigliotti

Tropiano Lega