I Carabinieri della Compagnia di Tivoli hanno arrestato quattro persone, un 40enne e tre minorenni romani, sorpresi a forzare la serranda di una parafarmacia in via Pericle Pozzilli, a Tivoli Terme. Nel corso di mirati servizi notturni i militari del Radiomobile, hanno notato un uomo completamente vestito di nero che stava armeggiando sulla serranda della parafarmacia, coperto da altri tre che fungevano da “vedette”, e hanno dato subito l’allarme, mettendo in fuga il complice che si è dileguato a piedi. I tre, invece, sono saliti a bordo di un’autovettura con ancora un’altra persona alla guida, ma i carabinieri sono intervenuti e li hanno bloccati. A terra, a ridosso della saracinesca, sono stati rinvenuti numerosi arnesi da scasso come “piedi di porco”, un crick idraulico ed un avviatore, abbandonati dal ladro in fuga e sequestrati. Nel bagagliaio del veicolo utilizzato dai malviventi sono stati rinvenuti altri attrezzi e le targhe del mezzo stesso, appositamente smontate per impedirne un’eventuale identificazione. Dai primi accertamenti, l’auto è risultata intestata al complice alla guida. Al termine del rito direttissimo, il 40enne è stato sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma, mentre i minori sono stati portati presso il Centro di prima accoglienza minori di Roma, come disposto dalla Procura della Repubblica per i Minorenni. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Tivoli proseguono per dare un volto al quinto complice, datosi alla fuga. RedCro

gioco d'azzardo dipendenza