Poco personale negli ospedali Rm5, l’emergenza è tale da mettere a rischio i livelli minimi di assistenza. A gettare l’allarme è la Cisl Fp Roma/Rieti, “pur apprezzando l’introduzione delle Nuove Figure OSS e l’espletamento delle procedure per indire il Concorso per il personale TSRM” lancia un forte allarme sulle condizioni degli ospedali.

“Non vi sono oasi felici, ogni reparto versa in situazioni difficili, dove il poco personale presente è assolutamente inadeguato in relazione al numero dei casi clinici trattati. Il personale ostetrico, ormai ridotto a poche unità , la maggior parte delle quali con gravi limitazione alla mansione, è sottoposto a turnazioni stressanti ed a continue migrazioni di sede lavorativa per tamponare una situazione insostenibile. In considerazione di ciò , chiediamo ai vertici della Asl Rm5 di adottare tutte le soluzioni possibili per reintegrare il personale infermieristico ostetrico mancante. Il perdurare di una situazione così critica, sta pian piano compromettendo il futuro della sanità di questo territorio, ci si trova dinanzi ad una lenta e progressiva agonia, con un decremento di servizi pressoché inesorabile”.

Tropiano Lega