di Virginia Gigliotti

Ragazzi sempre in cerca dell’offerta migliore si spingono verso Malta e Barcellona, le famiglie preferiscono le capitali europee alla solita settimana bianca e le coppie puntano a mete da favola. Nonostante il terrorismo, che ha colpito il cuore dell’Europa proprio poco prima di Natale e recentemente anche il Cairo, la parola d’ordine per capodanno è “estero”, non si rinuncia più alla vacanza, che in molti casi arriva una volta all’anno. Amelia Accardi, direttore vendite e colonna portante di Sibilla Viaggi filiale di Guidonia, ci racconta le tendenze viaggio di capodanno 2018, tra conferme e novità.

Nuove mete da scoprire: tutti in Qatar
“Qatar e Oman sono le nuove tendenze su cui abbiamo lavorato molto per il mese di dicembre e gennaio. Il Qatar in particolare ha visto in questi ultimi due o tre anni un exploit soprattutto durante il periodo natalizio, complice lo “ShopQatar”, il festival dello shopping che si tiene ogni anno dal 15 dicembre al 20 gennaio. Alberghi con special price, shopping tour guidati e grandi offerte per artigianato, high tech attirano tantissimi turisti alla ricerca di prezzi stracciati, il tutto accompagnato da concertistica, food e beverage. In particolare è l’oro ad attirare maggiormente l’attenzione, venduto a metà prezzo rispetto ai mercati Europei. L’altra fantastica meta è l’Oman, un sultanato meraviglioso per opulenza ed eleganza che è diventato una valida alternativa alla vacanza negli Emirati. Tanta storia ma anche canyon, scorci di mare e cascate, un paese tutto da scoprire e con una grandissima offerta”.

L’abbandono della settimana bianca
“Le famiglie si spostano verso le città d’arte, si abbandona così la classica settimana bianca, ormai diventata quasi monotona e troppo dispendiosa tra affitto e sci e ski pass. Praga e Budapest le città più gettonate, non troppo care e magiche, sopratutto durante il periodo natalizio. Resiste ancora però il turismo verso i cosiddetti paradisi terrestri, Maldive e Zanzibar sicuramente in vetta. Sono mete che interessano sopratutto coppie di professionisti in cerca di relax totale, terre coinvolgenti ed indimenticabili. I ragazzi invece sono ancora in cerca del super low cost, Malta e Barcellona le più vendute, ma anche casali e agriturismi in Umbria e Toscana.

Il consiglio dell’esperta
“Il viaggio è una metafora di vita, bisogna viaggiare almeno una volta all’anno, che sia Italia o estero, ma è necessario perché viaggiare è un’esperienza formativa e ti ripaga dagli sforzi e dai sacrifici fatti durante l’anno”.