Schiarita nel cielo di Guidonia, a febbraio scatterà il nuovo bando di gestione del servizio di assistenza ai bambini disabili nelle scuole. Tradotto, più ore a disposizione visto che ci saranno maggiori fondi a disposizione. E’ l’esito dell’incontro avvenuto questa mattina tra una delegazione della commissione servizi sociali guidata Matteo Castorino e gli uffici della Città Metropolitana che sovrintendono le operazioni dell’aggiuducazione dell’appalto. Insieme al presidente, il capogruppo cinque stelle Giuliano Santoboni, Mario Proietti del Biplano e Mauro De Santis della civica Guidonia Domani promotore del vertice. L’esigenza è nata dopo l’nnesimo incontro con le mamme in assetto di protesta da settimane visto che il servizio attualemnte sta andando avanti in proroga e con poche ore. Un ritardo di mesi nel nuovo bando avviato, a causa delle verifiche in corso negli uffici della ex provincia, che si occupa appunto delle gare. Gennaio senza certezze, ecco perché la commissione servizi sociali ha preteso un incontro urgente con la stazione unica appaltante. In base a quanto emerge, le verifiche stanno procedendo positivamente, resta l’ultimo step che, in base alle previsioni, terminerà a metà gennaio. Nei quindici giorni successivi il Comune avrà modo di preparare i conseguenti atti e da febbraio inizierà la nuova fase. Intanto è ammessa una ennesima proroga di un mese. “Abbiamo dei tempi certi adesso – commenta De Santis di ritorno da Roma – una buona notizia, creadiamo tutti, per far trascorrere alle famiglie un Natale più sereno”.

gioco d'azzardo dipendenza