Entra nel vivo della sua realizzazione il progetto di housing sociale del Comune di Mentana. Dopo la firma del contratto con le famiglie la scorsa settimana, gli immobili da tempo in disuso e sequestrati alla criminalità organizzata, verranno finalmente consegnati alle famiglie. “Questa mattina, lunedì 17 dicembre, due nuclei familiari, attualmente ospiti di una casa famiglia entreranno negli appartamenti di via Leoncavallo, per iniziare un nuovo percorso di semi-autonomia”. Queste le parole della vicesindaco e assessore alle Politiche sociali Laura Lucentini che annunciano l’importante risultato raggiunto. L’obiettivo in questa fase sarà quello di provare a sostenere il benessere abitativo e l’integrazione sociale dei nuclei familiari in temporaneo stato di difficoltà inseriti nel progetto, traghettandoli man mano verso forme di autonomia che possano garantirne il futuro reinserimento nella comunità territoriale.

“L’idea è nata più di un anno fa. E’ stato un percorso lungo e a volte complesso, reso possibile grazie all’impegno e al lavoro dell’amministrazione – continua la Lucentini – dal sindaco ai singoli uffici tutti, dal contributo in fase di co-progettazione delle cooperative del territorio agli operatori che hanno lavorato per dare una nuova veste agli immobili sequestrati”.

Anche Leroy Merlin ha contribuito all’iniziativa organizzando sabato 15 dicembre in occasione della maratona solidale “Lessons for good – Bricolage del Cuore” in tutta Italia, attività fai da te non in negozio ma direttamente sul posto e dunque a sostegno del progetto housing sociale del Comune di Mentana. “Un’ intera e intensa giornata di volontariato dedicata al progetto. Grazie ai materiali e all’impegno dei collaboratori e dei clienti di Leroy Merlin, si è cercato di dare un tocco di accoglienza e personalizzazione in più gli immobili – conclude la Vice sindaco – con l’obiettivo comune di migliorare la quotidianità di chi abiterà quegli spazi” .
Francesca D’Ercole

.