Si preannuncia spettacolare la quinta edizione di Piovono stelle, la manifestazione di solidarietà a scopo benefico che si terrà sabato 15 dicembre a Monterotondo presso l’Auditorium Teatro della Parrocchia di Gesù Operaio. Un programma ricco di appuntamenti che dalle 16 e 30 intratterrà grandi e piccini all’insegna della sensibilizzazione.

“Piovono Stelle è un appuntamento pre-natalizio che ci ricorda il vero senso del Natale, e lo fa allontanandoci dalla logica del regalo e avvicinandoci a quella del dono. Donarsi per ricevere di più” – chiarisce Lucia Bellini, presidente di Il Tamburo Onlus, la cooperativa sociale organizzatrice della dell’evento. Per l’occasione infatti tutti gli appuntamenti in programma toccheranno temi come il rispetto, l’accoglienza, la condivisione, la diversità, l’immigrazione e la tolleranza.

Nello specifico si parlerà di integrazione a partire dalle letture del libro Rima Si di Ludovica D’Erasmo, autrice emergente, passando poi agli spettacoli, dalle prove del laboratorio teatrale che eseguirà una rappresentazione con gli ospiti della Casa Famiglia Domus, a cura dell’associazione La fabbrica dei ricordi felici, all’esibizione dell’orchestra di fiati guidati dal direttore artistico Fernando Servidone, dell’associazione Culturale “La Fornace della Musica”. La giornate prosegue poi con il coro dei bambini della scuola Santa Maria Bambina coordinati dalle insegnanti e dalla coordinatrice Gianna Di Paolantonio e con le ballerine e i ballerini della scuola Asd International School Ballet di Isabella Franceschini, che presenteranno una coreografia tratta dal musical di Oliver Twist.

Per concludere, dei magici canti natalizi e l’arrivo di Babbo Natale intratterranno i partecipanti insieme al coro dei giovani della parrocchia di Santa Lucia. L’evento, che contribuirà a finanziare il “Progetto durante noiI”, sarà ulteriormente arricchito da un bazar di oggettistica natalizia realizzata dal “Laboratorio di Domus Cucito e Ricucito” con le volontarie della casa famiglia per disabili Domus, servizio gestito dalla cooperativa sociale “Il Tamburo” Onlus.
Virginia Gigliotti