Ieri mattina la Casa della Salute di Zagarolo ha aperto le sue porte ai bimbi della Scuola dell’Infanzia del plesso Borgo San Martino che hanno addobbato con le loro creazioni i Ficus che si trovano all’entrata della struttura e all’ingresso dell’Unità di Degenza Infermieristica (UDI). Poi, insieme alle insegnanti ed ai loro nonni, hanno fatto visita ai “nonni” ricoverati.

“Una bella esperienza di educazione civica, di incontro intergenerazionale e di vita – commenta il Direttore del Distretto Luisiana Colombo – Per un giorno la nostra Casa della Salute si è trasformata in quello che dovrebbe rappresentare: non solo un luogo di cura ma un punto di riferimento, di crescita, di educazione alla salute”.

“Eventi del genere vanno sostenuti ed elogiati – dice il Commissario straordinario della Asl Roma 5, Giuseppe Quintavalle – una comunità si è riunita per adottare simbolicamente in occasione del Natale un luogo importante. Ieri questi bambini, gioiosi, hanno rallegrato e allietato la giornata agli anziani: hanno dato a noi adulti un grande esempio di civiltà”.