Un accordo tra comuni per realizzare un banco alimentare che possa aiutare concretamente chi si trova in difficoltà. A mettere la firma sul protocollo d’intesa sono quelli di Castel Madama e Cineto Romano che hanno visto i due sindaci, rispettivamente Domenico Pascucci e Massimiliano Liani, muoversi in tandem per i cittadini indigenti a cui si vuole dare da subito sostegno e risposta. Nelle prossime settimane, infatti, sarà redatto un avviso pubblico per i primi 30 pacchi da distribuire a chi ne farà richiesta grazie all’accreditamento con cui il Comune di Cineto Romano riceverà derrate alimentari in convenzione con l’Associazione Banco Alimentare Roma onlus, svolgendo anche attività di organizzazione partner territoriale (Opt).

“Le famiglie sono al centro delle nostre politiche. Con questo tipo di aiuto – spiega l’assessore alle politiche sociali del comune di Castel Madama Sara Beccaria – vogliamo garantire la dignità di tutti coloro che hanno difficoltà economiche. Attualmente, in questa prima fase, i pacchi messi a disposizione per le persone indigenti sul nostro territorio sono trenta. Vogliamo portare avanti questo progetto mese dopo mese al fine di aiutare sempre più persone, distribuendo pacchi facendo appello al buon senso di ognuno, senza dimenticare la lotta allo spreco alimentare”. Oltre a questo progetto il comune castellano ha anche avviato una serie di collaborazioni e tirocini insieme all’assessorato alle politiche sociali proprio per cercare sviluppare percorsi di contrasto alla povertà, volti al reinserimento sociale e lavorativo delle persone in difficoltà.