L’arcano è stato svelato è Ilaria Morini, tiburtina e Conservatrice dei Beni Culturali, la vincitrice del bando per la ricerca del nuovo direttore scientifico del Museo Civico Rodolfo Lanciani di Montecelio. “​Sono orgogliosa, per me è un punto di arrivo e credo in questa squadra giovane e con tanti progetti. Punto sull’aumento della frequentazione del museo, partendo proprio dalle scuole, e sulla sinergia con altre realtà museali e turistiche del territorio. Essendo conservatrice voglio realizzare una sorta di pronto soccorso di reperti e laboratorio di restauro, e ho già preso contatti con l’Università di Viterbo per far svolgere una parte del master di archeologia giudiziaria, vista anche la storia della Triade, qui da noi”. Sul fronte della gestione Paolo Rosati, dell’associazione che si è aggiudicata i servizi, ha spiegato come oltre alle consuete visite guidate e agli eventi a tema, sarà la tecnologia “a far fare il salto di qualità al Museo”. Come? “Sistemi avanzati di audioguida, social gaming a sfondo archeologico per ragazzi, corsi di fotogrammetria, stampa 3D delle opere per i non vedenti, laboratori di robotica e coding in chiave storica ma anche costruzione di giochi antichi e aperitivi archeologici animeranno le mura storiche dello storico ex convento”. Non resta che aspettare.