Stop sprechi alimentari, verso consumo responsabile: è previsto domani, martedì 6 novembre, nella biblioteca di Fonte Nuova, l’incontro di concertazione e formazione sul progetto. Sono previsti interventi dell’assessore comunale all’ambiente Martina Traini, dell’assessore al commercio e alla cultura, Beatrice Casagrande, questo per quanto riguarda i saluti istituzionali. Ad entrare nel merito tecnico dell’incontro che prenderà il via alle 10 e 30 nella sala Polifunzionale di via Machiavelli 3, Caterina Zurru e Daniela Di Bartolo, esperte in comunicazione ambientale e alimentare. L’incontro si concentrerà sulla descrizione del progetto e mirerà a focalizzare sui punti di forza. Ci sarà un confronto partecipato tra tutti gli attori, ristoranti, mense, scuole, supermercati, presenti sul territorio per la gestione delle attività previste dal progetto, con l’obiettivo di innescare un meccanismo autoalimentare che prosegua nel tempo. Per la Commissione Europea sono sprechi alimentari, “l’insieme dei prodotti scartati dalla catena agroalimentare, che – per ragioni economiche, estetiche o per la prossimità della scadenza di consumo, seppure ancora commestibili e quindi potenzialmente destinati al consumo umano – sono destinati ad essere eliminati o smaltiti”.