Sette punti all’ordine del giorno per il consiglio comunale di Guidonia Montecelio convocato dal presidente Angelo Mortellaro su materie diverse, dai tagli ai progetti dei Comuni da parte del Governo, alla solidarietà al pool antimafia di Palermo. Appuntamento alle 14 e 30, quando la maggioranza cinque stelle darà il via alle danze partendo dalla mozione presentata dal democratico Mario Lomuscio proprio sul tema della revoca del fondo periferie da parte del governo. Si tratta del piano da un miliardo e mezzo di euro di Gentiloni tagliato dall’attuale governo e rinviato al 2020 (se mai). Per Guidonia c’era un progetto da 2 milioni e 140mila euro per far diventare il campus scolastico del Bivio un vero e proprio polo culturale, cinema e piste ciclabili. Al secondo punto un’altra mozione, a firma del cinque stelle Claudio Caruso per la solidarietà al pool antimafia di Palermo, quindi l’urbanistica del Prust raddoppio Tiburtina, la definitiva approvazione della variante. E ancora sanatoria per il parcheggio di Montecelio di alcune proprietà immobiliari, poi l’approvazione dell’avviso pubblico per l’alienazione in diritto di superficie per 99 anni di terreni edificabili con destinazione residenziale e non residenziale, il regolamento per la rateizzazione dei tributi, e la variazione di bilancio.