Alessandro Messa è il nuovo coordinatore comunale della Lega a Guidonia Montecelio: un colpo di scena viste le polemiche furenti della ormai ex coordinatrice Giovanna Ammaturo, consigliera comunale, che ha alzato un polverone sull’ingresso del gruppo ex Fdi nelle truppe salviniane. Un giro di boa, il documento inviato ieri dal segretario regionale Franesco Zicchieri che ha ratificato la nuova organizzazione del partito con il coordinamento di Roma e provincia, più le cariche cittadine. Per quanto riguarda il fronte provinciale, Vincenzo Tropiano, consigliere di Tivoli, è il referente per l’area nord est della provincia di Roma. Lunedì pomeriggio evento al Duca D’Este in vista delle elezioni comunali, la Lega rivendica la leadership di coalizione puntando sul nome di Tropiano. Al di là della Tiburtina, va in scena un fine settimana ad alta tensione, visto che l’incarico di coordinatore cittadino va all’avvocato Messa, fuoriuscito da Fdi insieme alla consigliera comunale Arianna Cacioni, costretta a giocare con i simboli pur di costituire il gruppo visto il divieto di accesso posto dalla collega Ammaturo. Proprio la battagliera ex candidata sindaco, che ha fondato e traghettato il movimento dalle percentuali irrisorie di un tempo a quelle dell’epoca d’oro, in una feroce conferenza stampa aveva denunciato le ragioni per le quali il gruppo Messa – Cacioni non sarebbe mai stato legittimato in casa leghista. Rappresenterebbero la vecchia politica e i vecchi metodi, era il senso dell’attacco sferrato senza mai ricevere risposta almeno pubblica dai diretti interessati. Hanno atteso e ora è il partito regionale a mettere la parola fine alla guerra sull’arrivo del gruppo, il nuovo coordinatore – carica ricoperta da Ammaturo – è Alessandro Messa. Una spaccatura interna che a oggi appare insanabile, e sempre in attesa di ulteriori ingressi.