Dicembre si avvicina e Spelacchio, l’abete scelto l’anno scorso dal Comune di Roma come albero di Natale per abbellire piazza Venezia, cerca un erede. Spennacchiato e moribondo Spelacchio aveva ricevuto non poche critiche, sia per la sua innegabile bruttezza, tanto che il quotidiano britannico Guardian e il Russia Today lo avevano ribattezzato “a toilet brush”, letteralmente uno scopettino da gabinetto, che per il costo elevato, quasi 50mila euro.

In un avviso pubblicato dal Comune di Roma si cerca una sponsorizzazione tecnica per la realizzazione del tradizionale albero di Natale in piazza Venezia. La sponsorizzazione, come si legge nell’avviso, ha per oggetto la realizzazione, senza alcun costo per l’amministrazione, del tradizionale albero di Natale di Roma dall’8 dicembre al 6 gennaio. Saranno a carico del vincitore anche la scelta, il taglio, il trasporto, il montaggio, la messa in sicurezza e gli allestimenti.
Virginia Gigliotti