Musica, giochi e bancarelle a Marcellina per la prima edizione della “Giornata della protezione civile in onore del Santo Patrono”, evento che si colloca nell’ormai decennale festa di Santa Maria delle Grazie.
La manifestazione avrà luogo domenica 23 settembre come giornata conclusiva del “Settembre di Marcellina”, che dal 2 anima il paese con numerosi appuntamenti.

In programma tra le 9 e le 9 e 30 del mattino, l’alza bandiera, seguita alle 11 dalla messa solenne alla chiesa di Cristo Re, dove avrà luogo la benedizione di associazioni della protezione civile, tra cui la Camelot di Roma, con una rappresentanza di dieci unità. A seguire verrà servito il pranzo agli anziani, circa duecento, provenienti da diversi centri anziani della Capitale, i quali faranno visita alle “Facce di pietra”, la nuova attrazione opera dell’architetto artista Romolo Belvedere, che ha ritratto sui silos dell’ex cementificio vecchi volti di minatori, contadini e pastori del luogo.

Nel pomeriggio balli, bancarelle, stand enogastronomici e di artigianato e dalle 16 musica dal vivo in piazza con “Alex” e un’esibizione di organetti vocali di alcuni ragazzi del posto.
Seguiranno vecchi giochi di paese come il tiro alla fune, la gara con le carriole, taglio e precisione con le motoseghe e la presentazione statica e dinamica dei mezzi della protezione civile. A conclusione della giornata verranno consegnate le targhe di ringraziamento all’amministrazione e verrà servita la cena grazie al contributo dell’associazione dei Butteri. Per l’occasione il Palazzo Comunale sarà illuminato con la bandiera tricolore.

La manifestazione è organizzata dall’associazione “Royal Wolf Ranger” di Marcellina, per far conoscere l’operato e le attività della protezione civile sul territorio e per la raccolta fondi.
“Abbiamo organizzato questa festa, in onore del Patrono San Pio di Petralcina, dopo un lungo periodo a Marcellina – chiarisce il responsabile della protezione civile della delegazione di Marcellina Gilberto Tontoli – vogliamo dare riconoscimento e conoscenza al paese di quanto stiamo facendo e della nostra attività a livello regionale e nazionale”.
Virginia Gigliotti