In sei mesi sono stati pagati quasi 30milioni di euro di fatture per ditte e cittadini: il Comune di Guidonia Montecelio dà i numeri, attraverso un video dell’assessore alle Finanze Alessandro Alessandrini che ha letto l’analisi dei pagamenti effettuati dall’ente. Uno dei punti più critici per l’ente, affrontato con il progetto task force presentato a gennaio scorso che – come ripetuto dal delegato cinque stelle – ha introdotto un nuovo metodo e la check list. Ordine, insomma, in tutti i settori. Così da gennaio a fine giugno i risultati per Alessandrini sono positivi come dimostra “la forza dei numeri”, dopo “un primo anno di atti coraggiosi”.

Per quanto riguarda i mandati di pagamento emessi in questi sei mesi in favore di fornitori e cittadini nell’ambito dei servizi alla persona, sono 944 per un totale di oltre 29 milioni di euro. Con una media mensile di 157 mandati di pagamento e un importo medio di 5 milioni. Con un trend in crescita da maggio anche grazie – ricorda l’assessore – alla chiusura di importanti accordi transattivi. “L’obiettivo è quello di condividere con i fornitori lo sforzo di miglioramento e di riequilibrio che costituisce la condizione per superare la crisi”. Toni di soddisfazione, “il progetto task force ha sbloccato anni di attesa dei creditori”, e ancora “Guidonia sta risorgendo”. Per il sindaco Michel Barbet, “questi primi dati ci stanno dando ragione – afferma il Sindaco Michel Barbet -abbiamo innescato correttamente il processo di risanamento che tutti attendevano da troppo tempo. Abbiamo evitato il dissesto e stiamo accompagnando la nostra città fuori da ogni emergenza, con coerenti e giusta determinazione”.