I carabinieri della stazione di Mentana hanno arrestato un 33enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, per tentata estorsione, danneggiamento seguito da incendio e resistenza a pubblico ufficiale.
I militari, intervenuti in via delle Molette presso l’abitazione della madre, hanno accertato che l’uomo aveva minacciato la donna per estorcerle del denaro, da utilizzare per l’acquisto di droga. Al rifiuto della donna, ha dato fuoco all’autovettura dei genitori, impiegando una tanica di benzina. Le fiamme, spente dai vigili del fuoco, hannp danneggiato la parte anteriore dell’utilitaria. Per impedire la sua identificazione, l’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, ha minacciato i militari con un coltello da cucina, per poi desistere: la lama, gettata a terra, è stata sequestrata. Successivamente, il giovane è stato condotto in caserma e arre stato. Ora di trova nel carcere di Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria di Tivoli. RedCro