Saranno assunte a tempo indeterminato 85 figure professionali da destinare alla Asl Roma5, il via libera è arrivato dalla Regione Lazio. Per l’Azienda si trattava di “figure indispensabili, essenziali per assicurare i livelli minimi per i servizi ospedalieri h24 e per i servizi territoriali”.

“È un risultato importante – commenta il commissario straordinario, Giuseppe Quintavalle – Non solo per il numero del personale che entrerà a far parte della squadra della Asl Roma 5 ma anche perché si tratta di assunzioni a tempo indeterminato, proposte lavorative appetibili e che potranno limitare il numero di “abbandoni”. Abbiamo anche specificato alla Regione che alcune delle figure si configurano come una prima parziale richiesta di personale e conditio sine qua non, al fine di poter espletare le attività previste nei plessi ospedalieri aziendali, attività che attualmente vengono garantite anche attraverso il massiccio ricorso al lavoro straordinario incidendo pesantemente sul costo del personale. Un primo passo, importante, è stato fatto, non solo per rilanciare quel servizio sanitario ospedaliero e territoriale di cui migliaia di cittadini hanno bisogno ma anche per sostenere i nostri professionisti, da troppo tempo in affanno”.

Questo risultato si va ad aggiungere ad un piano assunzionale più ampio. La Direzione Aziendale ha ottenuto dalla Regione anche la possibilità di proseguire con le stabilizzazioni. Non solo. Nei primi due mesi di quest’anno sono stati assunti 32 infermieri per mobilità regionale, ne sono arrivati già 27 e si aspettano gli altri 5. All’assunzione in deroga a tempo indeterminato di 15 Operatori Socio sanitari, per la cui assunzione è già partito il bando con le prove selettive che inizieranno il mese di marzo, si devono aggiungere altre 10 unità in arrivo dal Collocamento.