Il ciclo dei rifiuti, concorsi a tema, focus sul compost, aggiornamento per docenti, la differenziata entra nelle scuole di Guidonia Montecelio attraverso una grande campagna di sensibilizzazione avviata da Tekneko in collaborazione con l’amministrazione comunale. L’obiettivo è quello di includere, in un percorso comune, tutte le figure che hanno un ruolo determinante nella formazione dei rifiuti. Le azioni formative, informative e divulgative saranno rivolte quindi sia agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, sia agli insegnanti, al personale non docente e alle famiglie, secondo metodologie di indagine distinte. “Si sta concludendo la prima fase di programmazione didattica, con le scuole primarie e secondarie di primo grado – dicono da Tekneko – che hanno risposto positivamente nel coinvolgimento dei percorsi di educazione ambientale sulla problematica dei rifiuti”.

Hanno aderito all’iniziativa gli istituti comprensivo Don Milano, Giovanni XXIII, De Filippo e Montelucci, per un totale di 60 classi coinvolte nell’iniziativa raggiungendo così 1.600 alunni. Il calendario ha visto per ora un incontro su  Waste smart 16 e 23  gennaio  per classi III-IV e V scuola primaria dell’ IC. Don Milani . Un incontro su “A scuola di compost” ci sarà domani martedì 30 gennaio.  Resta da programmare la proposta “Scuola differente” all’IC Don Milani, mentre lo stesso tema sarà affrontato per la scuola De Filippo i giorni 19 e 27 febbraio e 6 marzo. Invia di programmazione le attività alla Giovanni  XXIII e alla Montelucci.

Diversi i progetti in campo, si parte da Scuola Differente. Il percorso “Scuola differente” prevede una serie di incontri con i ragazzi per analizzare l’intero ciclo dei rifiuti e far comprendere come il rifiuto possa essere trasformato in risorsa. Saranno trattate diverse tematiche per dare il più ampio respiro possibile all’argomento. Particolare rilievo sarà dato all’interattività degli interventi. Saranno utilizzati giochi, proiezioni, verranno svolti esperimenti, tutto finalizzato a coinvolgere il più possibile i ragazzi al fine di rendere loro stessi protagonisti degli interventi.

Concorso WASTE smART. WASTE smART è un concorso rivolto agli alunni della scuola primaria, III  IV e V classe elementare che prevede la creazione di un elaborato di gruppo sulla tematica dei rifiuti. Possono essere utilizzate diverse tecniche al fine di produrre i lavori finali. Con questo concorso si vogliono invitare le generazioni più giovani a immaginare quanto lavoro e quante risorse ed energie sono necessari per produrre cibo, automobili, vestiti, telefoni cellulari e ogni altro oggetto di uso quotidiano. Se non impareremo a riutilizzarli e a riciclarli, questi oggetti andranno a intasare le discariche o ad alimentare gli inceneritori. Per questo i ragazzi saranno invitati ad utilizzare per la creazione delle loro opere solo oggetti riciclati, al fine di verificare in prima persona la trasformazione di un rifiuto in risorsa! Il percorso si concluderà con una festa finale in cui verranno esposti tutti gli elaborati  e avverrà la premiazione del lavoro migliore.

A scuola di compost. Questo intervento si rivolge alle scuole primarie dotate di mensa. L’obiettivo è quello di individuare le principali relazioni tra produzione, consumo e ambiente. Nello specifico il tema trattato sarà quello della produzione di rifiuti alimentari che costituiscono una frazione notevole di tutti i rifiuti che produciamo. Intendiamo dunque introdurre la pratica del compostaggio domestico a scuola. Verrà consegnata una compostiera e verrà svolta una lezione formativa ai ragazzi e ai docenti su come praticare il compostaggio. A fine anno scolastico verrà organizzato un incontro finale durante il quale verrà usato il compost prodotto per costruire dei simpatici giochi. Il messaggio finale di cui i ragazzi si faranno portavoce è quello di ridurre gli sprechi alimentari attraverso la produzione di compost e di incentivarne l’utilizzo per restituire alla terra preziose sostanze nutritive riducendo, allo stesso tempo, drasticamente l’utilizzo di fertilizzanti chimici.

Corso di formazione per il personale docente. Verrà realizzato un corso di aggiornamento, rivolto ai docenti di ogni ordine e grado,  sulla tematica del consumo critico e responsabile che toccherà diversi punti: la normativa sulla raccolta differenziata nazionale e regionale, la metodologia didattica di progetti di educazione ambientale,  coprogettazione.