Torna in campo Carlo Lucherini nella corsa alle prossime elezioni politiche nazionali. Il senatore uscente del Partito democratico ha deciso di ritentare sempre a Palazzo Madama nel collegio “Guidonia Montecelio-Rieti” che comprende anche Monterotondo dove è stato sindaco per diverso tempo. “Ho accettato di candidarmi al collegio uninominale del Senato n. 6 – dichiara Lucherini- senza alcuna garanzia della lista bloccata del proporzionale. Un collegio ampio e difficile. L’ho fatto perché credo nella comunità politica per quale ho combattuto, e combatto tuttora, le battaglie progressiste del centrosinistra. Durante gli anni del mio impegno politico, sia in Regione che in Parlamento, ho sempre mantenuto forte il legame con il territorio al fine di rispondere nella maniera più incisiva possibile alle istanze provenienti dai cittadini”. L’idea, quindi, è di mettersi alla prova soltanto con l’uninominale senza paracadute dove dovrà scontrarsi direttamente con i candidati degli altri partiti e verrà eletto il più votato del collegio.
“Sarò anche questa volta pronto a mettermi in gioco – continua il senatore uscente – per portare avanti le idee e le proposte del Partito democratico e del centrosinistra. Sono convinto che insieme con i tanti amici e militanti che in questi anni mi hanno sostenuto potremo affrontare questa nuova sfida carica di difficoltà, ma anche di speranza e di futuro per un Paese migliore e più giusto. Inizierò la campagna elettorale confrontandomi con i cittadini del mio collegio al fine di raccogliere spunti, idee, riflessioni e elaborare una proposta aderente alle esigenze del nostro territorio. Spero che anche in questa occasione vorrete stare al mio fianco per sconfiggere il populismo e l’inconcludenza della destra e dei cinque stelle”.
Vincenzo Perrone