Nessuna punizione, non c’è alcun collegamento tra lo spostamento della dirigente Paola Piseddu e l’ordinanza firmata dall’architetto sul cimitero. A smontare le tesi della Cgil che aveva sollevato forti perplessità sul nuovo valzer interno agli uffici, il sindaco Michel Barbet in Aula durante il consiglio comunale di questa mattina. “La dirigente Piseddu è stata spostata per il suo potenziale conflitto d’interessi in merito ad alcuni procedimenti in essere all’urbanistica. Quindi insieme a lei abbiamo concordato il trasferimento”. L’intervento del pentastellato non è stato privo di spigoli, “non accetto – ha detto rivolto all’opposizione – che il mio nome si affianchi a quello dell’ex sindaco che è stato agli arresti domiciliari. Tra l’altro trovo inopportuno che ora che può venire a Guidonia, Rubeis sia in giro per gli uffici del Comune”.