Un orto didattico coltivato dagli studenti, in cui sperimentare il piacere di coltivare e di mangiare insieme, osservando il mondo alimentare, dalla produzione al consumo, con un approccio critico. E’ in sintesi il progetto “Orto in condotta”, promosso da Slow Food, che sarà realizzato nei prossimi tre anni al Convitto nazionale Amedeo di Savoia Duca d’Aosta di Tivoli. Ieri a Palazzo San Bernardino è stato siglato il protocollo di intesa per avviare le attività tra Comune di Tivoli, Slow Food Tivoli e Valle dell’Aniene e Convitto nazionale di Tivoli.