Inasprire le sanzioni per chi parcheggia abusivamente sui posti auto dei disabili. E’ questa la richiesta di una petizione lanciata dal Movimento Italiano Disabili, sede di Fonte Nuova sul sito https://firmiamo.it/posto-disabile-occupato-senza-titolo-ora-basta. “Sempre più spesso i posti riservati alle persone con disabilità – recita la petizione – risultano occupati senza titolo da cittadini che per comodità li utilizzano per compiere gli atti della propria quotidianità. Queste persone, utilizzando tale condotta totalmente censurabile, purtroppo non hanno cura delle enormi conseguenze negative che riversano sugli utenti con disabilità. Tale gesto di inciviltà è sanzionato dall’art 188 codice della strada che prevede l’applicazione di una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 84,00 a € 335,00 e la decurtazione di due punti sulla patente di guida.” Da qui, quindi, la richiesta del movimento di aumentare le sanzioni ai cosiddetti furbetti del posto auto disabili. “Con questa petizione intendiamo proporre un ulteriore inasprimento alla normativa già in uso- continuano i disabili- prevedendo come ulteriore sanzione accessoria la sospensione di 15 giorni della patente di guida. L’accertamento della sanzione verrà verificato attraverso i dati forniti ad una banca dati presente in tutti i comandi di polizia locale. In caso di recidiva nella commissione dell’infrazione la sanzione è elevata a 30 giorni di sospensione della patente.” Al momento la petizione è arrivata a 216 firme con l’obiettivo ambizioso di raggiungere le 15mila adesioni.
Vincenzo Perrone