La schiarita c’è. Il Teatro Imperiale si incammina sulla strada della riapertura. E’ l’esito dell’incontro tra l’associazione San Babila che gestiva la struttura lo scorso anno, e il Comune: la volontà di rimettere in piedi la stagione, per gli otto spettacoli rimanenti, è emersa a chiare note da parte dei vertici del Palazzo, non resta ora che trovare un accordo economico. “E’ stato un incontro positivo”, commenta Gennaro D’Avanzo, x direttore artistico dell’Imperiale, che gira l’Italia da Milano per portare cultura nei teatri. “C’è la volontà del commissario a riaprire il teatro e la nostra disponibilità, dell’associazione San Babila, visti i 400 abbonamenti venduti. Ora bisogna trovare un punto d’incontro affinché la città di Guidonia abbia quello che si merita, un teatro aperto”. Riunione decisiva il 2 febbraio.

(l’articolo completo sul numero di domani, venerdì 20 gennaio, del Giornale della Provincia)