Un tempo per le manifestazioni lo scontro era tra i numeri della questura e quelli dell’organizzazione. Adesso è a suon di scatti tra i fotografi di Palazzo che immortalano per conto dell’assessorato alla Cultura e passanti più o mano casuali. Oggetto del contendere il concertone di fine anno organizzato dal Comune per la terza volta consecutiva e affidato questa volta a Nathalie, un talento nato sul piccolo schermo che a quanto pare non ha convinto tutti i tiburtini a sfidare il freddo per brindare in piazza. A dispetto del fatto che a pagarlo, buona parte, siano stati gli stessi contribuenti. Vale la pena ricordare che solo dalle casse comunali sono usciti fuori circa 23mila euro. Ne sarà valsa la pena?

Nella foto sotto la serata raccontata attraverso gli scatti dell’assessorato alla Cultura

concerto-assessorato2

In questa l’affluenza registrata da un osservatore pochi minuti prima delle 23 

concerto1

Ecco il picco delle presenze a pochi minuti dalla mezzanotte

concerto2