di Vincenzo Perrone

Agenda fitta di impegni quella del vice prefetto Raffaella Moscarella, commissario prefettizio del comune di Fonte Nuova e dei suoi vice. Dopo i primi giorni per organizzare l’attività amministrativa, i commissari stanno incontrando in questi giorni le associazioni e i movimenti politici.

Moscarella incontra la lista Fonte Nuova è nostra. Il commissario prefettizio ha incontrato i rappresentanti del movimento “Fonte Nuova è nostra” che annovera tra i suoi membri l’ex assessore all’Ambiente Donatella Ibba e l’ex consigliere comunale Michele Federici. Sono state proprio le tematiche ambientali al centro dell’incontro e, in particolare: la raccolta differenziata porta a porta; il centro di raccolta rifiuti urbani alla Cerquetta; l’inquinamento di Falda e Tmb e la manutenzione del verde, ma anche altre tematiche non strettamente inerenti all’ambiente come la protezione civile, i cani randagi, la sicurezza e il patto dei sindaci. “Queste in sintesi le problematiche trattate e qualcuna delle relative richieste – commentano dal movimento politico – che abbiamo inoltrato e che auspichiamo possano essere accolte e risolte a breve, data l’improcrastinabilità e l’interesse ambientale del bene comune, ratificato dalla stessa Dottoressa Moscarella, che, anche compatibilmente al breve periodo che la vedrà presente a Fonte Nuova, ha assicurato la massima attenzione”.

Terraciano vede il Comitato Genitori. Sono stati accolti, invece, dal sub commissario Maria Pia Terraciano i rappresentanti del Comitato Genitori. Diverse in questa occasione le problematiche trattate come il servizio mensa, la pubblicazione del menù dei bambini sul sito del comune, la mancanza di una carta dei servizi per la raccolta differenziata nelle scuole, la sicurezza stradale fuori dai plessi scolastici, le verifiche del genio civile post-terremoto e la questione della Croce Rossa mandata via dai locali della scuola Pertini dall’amministrazione uscente. Una prima apertura, quindi, della gestione commissariale verso la società civile.