Proietti

di Vincenzo Perrone

E’ partito lo scorso 2 novembre a Fonte Nuova l’utilizzo del modulo Lem (Laboratorio Ecologico Mobile) in supporto all’isola ecologica mobile. A darne notizia l’assessore all’ambiente uscente Federica Donati. “All’isola ecologica mobile – spiega Donati – verrà affiancato il Lem dove verranno conferiti rifiuti speciali come oli vegetali, abiti usati, medicinali scaduti, Raee, calcinacci, potature, ingombranti e pile”. La presenza fisica del Lem sarà accompagnata da alcuni operatori che spiegheranno come confluire correttamente i rifiuti. “Il Lem sarà anche un centro di comunicazione ed informazione – continua l’assessore – dove ci saranno degli addetti che forniranno informazioni agli utenti. E’ già partita, intanto, lo scorso 19 ottobre una campagna di informazione all’interno delle scuole e per la prossima primavera sono previsti dei laboratori didattici”. Secondo Federica Donati è partita a regime anche la raccolta differenziata nelle frazioni di Santa Lucia e Tor Lupara. “A Santa Lucia la raccolta differenziata è a pieno regime, mentre a Tor Lupara c’è qualche criticità con le discariche abusive che è in via di risoluzione e, comunque, la risposta della cittadinanza è stata molto positiva. Per quanto riguarda la Tari, invece, c’è stato un recupero tra i 40 e i 50mila euro”. Per maggiori informazioni sull’isola ecologica, sul Lem e sulla raccolta differenziata in genere si può consultare il sito www.fontenuovadifferenzia.it.

LA POLEMICA TRA DI PIETRO ED IBBA
In un clima politico arroventato come quello che c’è ora a Fonte Nuova, non mancano le polemiche anche in questo caso. Questa volta il botta e risposta su facebook è tra il consigliere comunale di Rinascita di Fonte Nuova Antonio Di Pietro e l’ex assessore all’ambiente Donatella Ibba. La nomina assessorile di Federica Donati al posto della Ibba venne fortemente voluta dal gruppo consiliare guidato da Di Pietro lo scorso aprile.
“Da martedì 2 Novembre è possibile usufruire del laboratorio ecologico mobile – dichiara Antonio Di Pietro – struttura innovativa che la società Cooplat/Paoletti ha deciso di acquistare per migliorare la qualità del servizio offerto ai cittadini. Un ringraziamento particolare va all’assessore Federica Donati che è stata protagonista di questa collaborazione fruttuosa con l’azienda e che ha visto in poco tempo mettere a regime un servizio come la raccolta porta a porta, vera sfida del nostro territorio”. Piccata non si è fatta attendere la risposta di Ibba che attribuisce al suo periodo da assessore la partenza dell’isola ecologica mobile e poi del Lem.
“Di Pietro illegittimamente tenta di mettere il cappello anche sull’isola ecologica di mobilità – sottolinea Ibba – infatti dopo che io, quando ero assessore all’ambiente, il 26 febbraio 2016 ho fatto specificatamente inserire nel contratto firmato dal gestore una appendice integrativa riguardante l’isola ecologica di mobilità (e documenti e mail lo provano), fino a che fosse pronta quella stanziale alla Cerquetta, su cui peraltro proprio i tre consiglieri di Rinascita di Fonte Nuova hanno fatto di tutto per ostacolarne l’attuazione. Antonio Di Pietro, dopo aver tentato di mettere il cappello sul Porta a Porta, si permette anche questo. Alla scorrettezza e alla vergogna di certi personaggi non c’è proprio fine”.

lem

Tropiano Lega