Era stato l’escluso eccellente delle elezioni provinciali, il sindaco di Monterotondo, ex vice di Marino in quell’assemblea, che si è fermato a un soffio dalla vittoria: entra nel consiglio metropolitano il democratico Mauro Alessandri. A consentire l’ingresso le dimissioni dell’eletta Michela Califano, presidente del consiglio a Fiumicino.

“Ho deciso di compiere questo gesto – spiega Califano – in conseguenza di una duplice riflessione  maturata insieme al mio partito negli ultimi giorni. Da una parte è emersa la necessità di creare le condizioni che riportino in Consiglio Metropolitano Mauro Alessandri, nostro capolista e vicesindaco metropolitano uscente. E` mia convinzione che l`ingresso di Mauro in consiglio contribuirà ad assicurare al nostro partito e alla lista che il nostro partito ha promosso, una linea di continuità con la politica che, in un contesto diverso, abbiamo portato avanti negli ultimi due anni e che nei comuni dell`hinterland romano i consiglieri comunali hanno premiato, rendendo ‘Le città della Metropoli’ la lista più votata fuori Roma”.

Il commento di Maugliani. Apprezzamento per la scelta da parte del segretario provinciale del Pd Rocco Maugliani: “Voglio ringraziare Michela Califano per il lavoro svolto in questi due anni da consigliere metropolitano, un lavoro prezioso soprattutto in relazione alle tematiche sulle quali ha ricoperto il ruolo di consigliere delegato. Ho parlato con Michela nei giorni scorsi, sapevo della sua decisione e considero il gesto da lei compiuto di dare le dimissioni un atto tutt’altro che scontato, ma di grande maturità politica per le motivazioni che ha voluto fornire nel suo comunicato, motivazioni che danno la rappresentazione di un partito sano nel quale la responsabilità collettiva viene prima delle gratificazioni personali. La passione civile e il senso della comunità che Michela ha sempre dimostrato saranno fondamentali per il partito dove lei tornerà a svolgere un ruolo operativo all’interno della segreteria provinciale, quanto mai necessario nella fase
storica alla quale andiamo incontro”.

“Faccio i miei migliori auguri a Mauro Alessandri che entrando in consiglio metropolitano va a colmare un vuoto che si era creato all’indomani delle votazioni, unica seppur grande nota negativa nel quadro di una tornata
elettorale molto positiva – prosegue – E’ mia convinzione che la presenza di Mauro all’interno del gruppo consigliare ‘Le città della Metropoli’ rafforzerà in città metropolitana le istanze che alla guida dell’ente in
una situazione molto difficile, tanto dal punto di vista politico quanto dal punto di vista economico, lui ha saputo incarnare e rappresentare per quasi due anni con un senso della misura e delle istituzioni universalmente
riconosciuto”.