La scultura “Fontana del III Millennio” lasciata nel degrado. L’opera di piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, costruita e donata dall’artista Gianni Musy scomparso nel 2011, al comune di Mentana nel 2005, è al centro di una interrogazione del consigliere comunale di “Impegno per Mentana” Francesco Petrocchi.
Da diverso tempo l’opera d’arte è preda dei vandali, l’episodio più eclatante è stato il furto di due delle quattro statue in bronzo avvenuto nell’aprile 2015. “L’artista prestò la sua opera gratuitamente – ricorda Petrocchi che all’epoca era assessore ai Lavori pubblici – per lasciare un ricordo alla sua città. Negli ultimi anni il complesso bronzeo è stato oltraggiato in ogni modo e sono state trafugate finanche due statue di bronzo nell’indifferenza generale, tanto che si è assistito allo squallore disarmante di chi l’ha utilizzata come contenitore delle immondizie”. Prima che venissero trafugate le due statue, la scultura era composta da quattro uomini intorno al mondo con l’insegna: “Alla generazione del terzo millennio cui è affidata la salute del mondo”, che come sottolinea il consigliere, risulta paradossalmente beffarda. Nell’interrogazione rivolta all’assessore ai lavori pubblici viene richiesto quando si interverrà con opere di ristrutturazione sull’opera d’arte.
Vincenzo Perrone