Riunioni frenetiche a Fonte Nuova dopo le dimissioni del sindaco Fabio Cannella, che il 30 settembre ha lasciato il suo incarico inviando una striminzita ma dura lettera ai consiglieri comunali. “Un fulmine a ciel sereno”, commenta Rita Salomone, la democratica è la numero due dell’amministrazione, anticipa un lunedì di incontri per verificare se ancora ci siano o meno spiragli per recuperare. Cannella ha infatti 20 giorni di tempo per ritirare le dimissioni, anche se questa volta la partita sembra davvero conclusa. Prima un vertice di Giunta questa mattina, poi nel pomeriggio la plenaria della maggioranza con il sindaco.

“In tre righe ha detto tutto, Cannella ha chiarito che la maggioranza non condivide più il suo programma. Affermazioni gravi e che arrivano in maniera inaspettata, prima di dimettersi non ha informato né il Presidente del consiglio né me che sono il vicesindaco. Spero che nella riunione di oggi pomeriggio chiarisca ed entri nel merito. Lui sembra determinato a voler chiudere questa esperienza di governo, e allora lo siamo anche noi. Vuol dire che si voterà l’anno prossimo anche a Fonte Nuova”. redpol