Centrodestra intorno al tavolo, per la prima volta dopo la caduta del governo Rubeis, la coalizione si riunisce in una plenaria lunedì prossimo. Un evento di quelli che contano nella politica della terza città del Lazio, il vertice è stato richiesto da Fratelli d’Italia attraverso il coordinatore provinciale Marco Silvestroni che parteciperà anche in veste di coordinatore comunale. Un evento a tutti gli effetti, perché saranno presenti i delegati di Forza Italia che ospiterà l’incontro, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini che non era rappresentato in amministrazione, avendo anzi posizioni critiche sul proseguimento del governo dopo l’arresto dell’ex sindaco Rubeis, e i Conservatori Riformisti. Obiettivo, “costruire una coalizione forte di centrodestra in vista delle prossime elezioni”.

I forzisti – “Su invito del coordinatore provinciale Marco Silvestroni come Forza Italia siamo lieti di ospitare lunedì nella nostra sede la riunione da loro voluta tra Forza Italia Fratelli d’Italia e Noi con Salvini. La delegazione di Forza Italia – spiegano – sarà rappresentata dal coordinatore provinciale Adriano Palozzi, dal suo vice Stefano Sassano, dal capogruppo uscente Michele Venturiello e dal portabandiera cittadino Andrea Mazza”.

Il promotore – E’ Fratelli d’Italia che in queste prima battute sta giocando un ruolo primario, Silvestroni appena presa la guida del partito in città ha convocato il tavolo: “La volontà di vincere e restituire un efficiente governo alla città è alla base di questo incontro – dice – ora bisogna capire se esistono i presupposti programmatici per fornire una proposta credibile alla città e aprirsi alle tante esperienze civiche presenti sul territorio. Fratelli d’Italia vuole essere protagonista di questo tentativo e punto di riferimento nella costruzione di una coalizione vincente”.

Ottimismo azzurro – Insomma, si alza il sipario e la strada non sarà affatto semplice viste le divisioni di questo ultimo anno in casa azzurra e in coalizione. “Personalmente condividendo il pensiero espresso da Silvestroni – commenta Mazza – auspico che l’incontro sia un primo passo che ci riporti a quell’unità che già nel 2009 prima e nel 2014 poi ci ha permesso di vincere le tornate elettorali e di governare Guidonia Montecelio”.

A leggere l’elenco dei partecipanti (e invitati), mancano due forze che sono state pilastri del governo Rubeis: Ncd attraverso Andrea Di Palma e il gruppo Marini-Cipriani che d’altronde sta lavorando a una lista civica dopo l’uscita da Forza Italia. redpol