I carabinieri della stazione di Mentana hanno arrestato un cittadino del Camerun di 25 anni, in Italia senza fissa dimora, con l’accusa di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti, su richiesta di alcuni passanti, nella centralissima via Reatina, dove era stata segnalata una signora sessantunenne in lacrime ed in stato di choc. Una volta rassicurata, la donna ha raccontato di essere stata palpeggiata poco prima da uno straniero che si era poi allontanato. L’uomo è stato rintracciato poco dopo da una gazzella in via Giolitti. Ha cercato di opporsi all’identificazione scagliandosi contro i militari con calci e pugni.
Subito dopo è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria di Tivoli. RedCro